Project Description

La A.S.D Cairese comunica che l’allenatore della squadra Juniores, che parteciperà al prossimo campionato di “Eccellenza”, sarà ancora Massimiliano Brignone. Una decisione maturata in virtù degli ottimi risultati conseguiti nel corso della stagione che ci stiamo lasciando alle spalle. Al momento dello stop, poi rivelatosi definitivo, i nostri ragazzi occupavano il quarto posto in graduatoria e per larghi tratti sono stati in testa alla classifica. Importanti risultati nel rettangolo verde impreziositi dal lancio in prima squadra di alcuni giovani promesse del nostro vivaio.

La scelta di andare avanti con Brignone rappresenta la volontà di continuare un percorso di valorizzazione della categoria “Juniores” fortemente voluto dal ds Matteo Giribone e da tutta la società e iniziato ormai tre stagioni or sono. “Fino a qualche anno fa – racconta Giribone – vedevo spesso squadre juniores ridotte all’osso, con pochi giocatori all’allenamento perché vi era necessità di rispondere alle esigenze numeriche della prima squadra. Concordo sul fatto che questa categoria debba essere la prima fonte da cui i grandi debbono pescare, ma penso che sia giusto creare delle squadre vere e proprie consentendo così agli allenatori di svolgere il loro lavoro al meglio. In questo modo, si possono far crescere tutti i giocatori. Si tratta di un investimento importante per il futuro”. I risultati di questo progetto sono stati subito positivi. Sotto la gestione di mister Grassi, infatti, è stato vinto il campionato di “Juniores regionale” staccando il pass per partecipare a quello di “Eccellenza”, un torneo altamente competitivo e ideale per forgiare i giocatori del domani se affrontato con serietà. Tornando a parlare dell’allenatore, Giribone aggiunge: “Massimiliano è un allenatore giovane e molto preparato, che merita di allenare in un ambiente che gli consenta di mettere in pratica le sue conoscenze. Sono contento di averlo scelto e di averlo confermato. La sua esperienza vincente con la prima squadra del Plodio è stata uno degli elementi che ci hanno fatto propendere per il suo profilo visto che ha portato una mentalità “da grandi” anche nell’ambiente della Juniores. Preparare i giocatori del vivaio alla prima squadra è di fondamentale importanza specialmente in un periodo di difficoltà economica generale come questo. Ecco perché la Cairese cerca di scegliere mister con esperienza anche di prima squadre per le nostre leve agonistiche”.