Camporosso – Cairese 1-2

Home/mitragliate/Camporosso – Cairese 1-2

Camporosso – Cairese 1-2

GIRIBALDI 7
Rimedia all’errore sul gol di Celea sfoderando due autentici miracoli che salvano il risultato della Cairese.  Max Pezzali cantava “Hanno ucciso l’uomo ragno”. Sicuramente non hanno ucciso quello gialloblù.
UOMO RAGNO
NONNIS 6.5
Conferma il suo ottimo stato di forma con una partita generosa giocata ad alti ritmi.  Podestà sulla fascia sinistra può stare tranquillo.
LA LOCOMOTIVA DI CAIRO
FERRARO 7
Dopo un primo tempo non proprio efficace,  cambia volto nella ripresa che lo vede sempre posizionato nei 4 dietro ma con una prestazione migliore. L’ossuto giocatore gialloblù tira fuori gli attributi in un campo difficile come quello di Camporosso. Sicuramente gli ha fatto bene mangiare all’intervallo una tigre.
SNACK KINDER
COCITO 7
Prende botte a destra e a manca nemmeno fosse Mike Tyson ma poi le rende ai suoi avversari come Equitalia fa con i contribuenti.
L’ESATTORE
OLIVIERI 6.5
Disputa un’ottima partita con l’unica pecca dell’ammonizione presa nei minuti finali per  una disattenzione.
DORANDO PETRI
SPOZIO 8
Oltre al gol siglato da calcio d’angolo come il Palanca dei tempi d’oro, disputa la miglior partita dell’anno. Smista palloni per i suoi compagni con la sua classica precisione certosina. Sfiora nel primo tempo la doppietta da calcio di punizione e, francamente, sarebbe stata l’apoteosi per i tifosi gialloblù.
GONIOMETRO
PEREYRA 7.5
Conferma l’ottima prova di domenica scorsa con una prestazione spettacolare. Ottimo in fase di rottura del gioco un po’ meno in fase realizzativa quando, ad inizio ripresa, prova a centrare la porta dalla distanza ma ad essere centrato è un gabbiano di passaggio.
MARTELLETTO
PIZZOLATO 6.5
Ritorna titolare per la prima volta dall’infortunio e la sua presenza in campo si fa sentire poiché aiuta sia in fase difensiva che in fase offensiva supportando in pieno la manovra degli esterni e della punta.
MURATORE
CANAPARO 6
Attualmente non è il miglior Canaparo della stagione e lo dimostra quando, in fase offensiva, non riesce a saltare l’uomo come solo due mesi fa riusciva.  È un classe 1998 e quindi ha tutto il tempo per recuperare.
LA MEGLIO GIOVENTÙ
PANUCCI 6
Discreta prova del giovane esterno gialloblù che sostituisce Torra squalificato. Nel primo tempo cerca troppo l’esterno non sfruttando la situazione di Daddi sponda.  Nella ripresa cresce e acquisisce fiducia.
TORNANTE
DADDI 7.5
Ore 10.20: bloccato con il collo sale sul pullman.  Ore 16.03: sigla il gol vittoria al termine di una partita giocata bene.
Se il bomber gialloblù riesce a recuperare e a giocare, tutto il merito va al massaggiatore Matteo Lecquio (voto 10!) il quale con le sue mani magiche rimette in piedi Pierino che sigla la sua 15a rete in campionato.
LAZZARO, ALZATI E CAMMINA!
GRABINSKI 6.5
Al debutto con la maglia gialloblù, l’ex attaccante del Savona ci mette pochi minuti a trovare l’intesa giusta con Daddi al quale confeziona l’assist per il gol vittoria.  Ha sui piedi la palla del vantaggio ma non gli riesce l’aggancio.
SENTENZA
BALBO 6.5
Entra nel secondo tempo per poter far riprendere fiato a Daddi.  Si fa notare soprattutto quando nel finale prova a segnare da fuori area senza riuscirvi. Il meglio però lo da sul pullman del ritorno offrendo perle di saggezza indimenticabili.
SHOWMAN
BOVIO 6.5
Entra con un po’ di timore nel secondo tempo anche se nel finale un calcione ad un suo avversario lo rifila.
NUOVI PEREYRA CRESCONO
PODESTÀ 7
Nel secondo tempo azzecca la mossa giusta inserendo Grabinski vicino a Daddi.  Se per i presenti allo stadio poteva sembrare una mossa azzardata, per lui a parlare sono stati i fatti.
MAX PESCATORE
Francesco Miraglia
By | 2017-02-02T21:43:43+00:00 gennaio 22nd, 2017|mitragliate|0 Comments

About the Author:

Leave A Comment